885 CONDIVISIONI
27 Giugno 2017
16:57

Le reliquie di San Pio da Pietrelcina ad Avellino dal 1° luglio

Arriveranno a Avellino, al Centro Caritas della località Valle e resteranno nei giorni 1 e 2 luglio, le reliquie di San Pio da Pietrelcina. Verranno portate in processione nella chiesa madre del quartiere dove resteranno fino a domenica.
A cura di Marta Ferraro
885 CONDIVISIONI

In occasione del 130° anniversario della nascita di San Pio, da sabato 1° luglio alle ore 17.30 fino a domenica 2 luglio le reliquie del Santo di Pietrelcina saranno esposte alla venerazione dei fedeli avellinesi. Le reliquie custodite da padre Riccardo Fabiano, tra le quali una statua recante una delle croste delle ferite della passione di Cristo che con amore il santo sopportò e un guanto insanguinato, saranno accolte dalla comunità della chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo di Valle e dal suo parroco don Enrico Russo.

Le reliquie arriveranno, sabato 1° luglio alle ore 17.30 al Centro Caritas di via Nobile di Rione Valle e in processione saranno portate alla chiesa madre del quartiere, dove resteranno fino a domenica. In questa data per la speciale presenza delle reliquie saranno celebrate tre Messe, l'ultima delle quali alle ore 17 e al termine della quale le reliquie ripartiranno. Per l'occasione è attesa anche la presenza del nuovo Vescovo di Avellino Monsignor Arturo Aiello, neo vescovo che si insedierà il prossimo 30 giugno. "L'associazione Amici di Padre Pio mi ha proposto di ospitare le reliquie e ne sono stato molto felice. È stato provvidenziale", queste le parole del parroco Enrico Russo.

885 CONDIVISIONI
Tenta il suicidio nel carcere di Avellino, detenuto salvato dalla Polizia Penitenziaria
Tenta il suicidio nel carcere di Avellino, detenuto salvato dalla Polizia Penitenziaria
Cane cade in un buco di 6 metri: salvato dai pompieri a Baiano (Avellino)
Cane cade in un buco di 6 metri: salvato dai pompieri a Baiano (Avellino)
Trovato cadavere tra Melito e Napoli: è del 38enne Alfredo Folliero, scomparso il 30 luglio
Trovato cadavere tra Melito e Napoli: è del 38enne Alfredo Folliero, scomparso il 30 luglio
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni