Nuova interruzione di ben 5 ore per la Linea 1 della metropolitana di Napoli:, la tratta è stata limitata tra le stazioni di Piscinola e Dante dalle 12.40 fino alle 16.50 circa. Di fatto, ancora una volta, i passeggeri non possono arrivare a Toledo, Municipio, Università e Garibaldi, ovvero quattro delle stazioni più utilizzata dell'intera linea, visto che attraversano il centro storico ed arrivano fino alla stazione di Napoli Centrale di piazza Garibaldi. Passeggeri infuriati per l'ennesimo disagio: è già la seconda volta nella prima settimana del 2020 che la Linea 1 della metropolitana si ferma improvvisamente. Non proprio un buon inizio di anno, insomma, per il trasporto pubblico partenopeo.

Furibondi, come detto, i passeggeri e gli ultimi turisti che in questi giorni si trovano ancora a Napoli (in massima parte stranieri) dopo aver passato le festività. Le cause dell'interruzione, al momento, non sono ancora state chiarite, ma si tratta di un disagio che inizia a diventare endemico: tra l'altro, la tratta interessata è quasi sempre quella che dalla stazione di Garibaldi arriva fino a Dante, mentre le restanti stazioni sono meno afflitte da questo problema. Tantissimi i commenti sulla pagina Facebook dell'Azienda Napoletana Mobilità, tutti da parte di persone che, per un motivo e per un altro, si sono ritrovate a riscontrare l'ennesimo disagio. Ed anche se è presto per fare una media, con due interruzioni di servizio nella prima settimana del 2020, la media rischia di essere in tripla cifra per la fine dell'anno solare.