I soccorritori si sono trovati davanti due veicoli completamente distrutti. Uno scontro con un bilancio drammatico: un morto e tre feriti, tra cui una grave. Restano ancora da definire le cause del drammatico incidente avvenuto nel comune di Terrasini, in provincia di Palermo, in via Partinico, nei pressi del campo sportivo. La vittima è Francesco Capodilupo, 38 anni, originario di Vallesaccarda, in provincia di Avellino, ma residente a Bergamo. All'arrivo dei soccorsi era ancora vivo, anche se in condizioni disperate; è stato rianimato e trasportato d'urgenza con un elicottero del 118 all'ospedale Civico, ma è deceduto poco dopo il ricovero. Con lui c'era la moglie, che aveva sposato da appena due anni; la donna, originaria di Partinico, è ricoverata in condizioni molto gravi all'ospedale Villa Sofia. I due erano in Sicilia per le vacanze di Ferragosto.

Capodilupo era in giro in moto con la moglie, originaria di Partinico, nella serata dell'11 agosto, quando si è schiantato contro un'automobile in cui c'ere una donna incinta, la terza ferita dell'incidente: ha riportato diverse fratture ma non sarebbe in pericolo di vita ed è stata trasportata in ambulanza all'ospedale di Partinico. In macchina c'era anche un bambino di pochi mesi, portato all'ospedale Di Cristina, le cui condizioni non sarebbero preoccupanti.

Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia Municipale di Terrasini, per la messa in sicurezza dell'area, la ricostruzione dello schianto e per regolare la circolazione, che si è bloccata in seguito allo schianto. Secondo una prima ricostruzione, la motocicletta, che procedeva in uscita da Terrasini, sarebbe stata travolta dall'automobile, che avrebbe invaso la sua carreggiata.