Napoli non è tra le 11 città più pericolose al mondo. Nemmeno tra le 100. Niente. Nell'elenco delle città pericolose Napoli semplicemente non c'è. E la classifica che tanto ha fatto discutere, quella del tabloid inglese The Sun, riportata giorni fa da Napoli Fanpage.it è totalmente campata in aria. L'Istituto Igarapé, un think-tank brasiliano che si concentra sui problemi emergenti in materia di sicurezza e sviluppo ed ha sedi in Brasile, Colombia e Messico, ha fornito una classifica ben diversa, sostenendo che è l'America Latina l'area del pianeta più violenta del mondo. La classifica è stata poi rielaborata dal prestigioso periodico economico inglese The Economist nel marzo scorso.

In cima alla classifica delle città più violente al mondo c'è San Salvador, capitale di El Salvador, stato dell'America centrale: 137 assassini per 100.000 persone nel 2016. Acapulco, ridente località balneare sulla costa del Pacifico del Messico, ha registrato l'anno scorso 108 omicidi per 100.000 persone; il Messico è sulla media di 17 ammazzati ogni 100mila abitanti all'anno. In sintesi, mezza lista annovera città brasiliane, tra cui Maraba e Viamão con un tasso di omicidi aumentato del 20% in un anno. Il Brasile è lo stato col triste primato degli omicidi al mondo, dice Igarapé. Gli Stati Uniti d'America non scherzano: ci sono Detroit, New Orleans, St Louis, Baltimora «ciascuno – scrive l'Economist – ha un tasso che è circa dieci volte la media nazionale di 4,9 omicidi per 100.000 persone». Infine, il Sudafrica dove il tasso degli omicidi è sceso ma è a livelli comunque altissimi rispetto a quelli di Napoli.

L’elaborazione del periodico The Economist sulle città più pericolose al mondo
in foto: L’elaborazione del periodico The Economist sulle città più pericolose al mondo

Proteste nei commenti al The Sun

Nei commenti all'articolo del quotidiano inglese del gruppo Murdoch ci sono numerose lamentele dei lettori, soprattutto per aver inserito città come Napoli e Perth nell'Australia occidentale, nota per accogliere migliaia di studenti universitari ogni anno.

La classifica del giornale The Sun
in foto: La classifica del giornale The Sun