Residenti e associazioni inferociti per la decisione di chiudere, in via precauzionale, un tratto di via Petrarca. Siamo sulla collina di Posillipo, quartiere residenziale di Napoli: a causa del maltempo, con la pioggia e il vento che hanno flagellato la città e la regione tutta, sulla strada esiste il concreto pericolo che possa verificarsi il crollo di qualche albero. E allora ecco che un tratto è stato interdetto alla circolazione automobilistica, scatenando come detto la protesta dei cittadini, che da anni chiedono un intervento sui molti tronchi che sorgono sulla strada, a detta loro preda dell'incuria e del degrado.

"La chiusura al traffico della parte alta di via Petrarca, tra i civici 35 e 93, a causa del pericolo di crollo degli alberi e dei rami in seguito alla nuova ondata di maltempo, non ci sorprende. Già alcune settimane fa abbiamo sollevato il tema della mancata manutenzione del patrimonio arboreo evidenziando i tanti segnali di malessere degli alberi. Come la produzione eccessiva di resina nei periodi estivi, il collassamento di alcuni alberi e la caduta dei rami che rendevano pericoloso per passanti e automobilisti quel tratto di strada. Prendiamo atto che le nostre denunce e segnalazioni sono state ignorate e oggi si arriva alla drastica decisione di chiusura con gravi disagi per i residenti. Da anni non si vede un intervento manutentivo e adesso chiediamo all’amministrazione comunale, per l’ennesima volta, di procedere a un intervento straordinario di manutenzione e messa in sicurezza dell’intera via Petrarca a tutela dell’incolumità pubblica" hanno dichiarato in una nota i Verdi con il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli e il consigliere della I Municipalità di Napoli Gianni Caselli.