Il maltempo ad Ischia ha lasciato una traccia ben visibile: una lunga distesa di alghe che hanno coperto alcune strade cittadine, con tutti i disagi annessi. E' accaduto nel bordo di Ischia Ponte (nella parte orientale dell'isola, non lontana dal Castello Aragonese), dove il piazzale aragonese è stato letteralmente "invaso" da alghe e detriti, frutto di una mareggiata figlia del maltempo delle ultime ore. Il piazzale è attualmente chiuso al traffico sia pedonale sia veicolare, in attesa che il tempo migliori e che, soprattutto, le strade vengano liberate dalle alghe, che al momento hanno formato una sorta di "manto stradale" aggiunto a quello già esistente. Le condizione meteo, però, non promettono nulla di buono.

Le strade di Ischia piene di alghe.
in foto: Il piazzale aragonese del borgo Ischia Ponte, ricoperto da un tappeto di alghe e detriti, frutto delle mareggiate delle ultime ore.

L'allerta meteo, infatti, è stata prorogata per tutta la giornata di oggi, almeno fino alle 18. Previste forti piogge, a tratti anche di carattere temporalesco, e raffiche di vento consistenti. Anche il mare sarà mosso, sebbene al momento non sarebbero in pericolo i collegamenti tra le isole e la terraferma. Proprio il mare agitato, oltre a causare la mareggiata che ha travolto il piazzale aragonese del borgo Ischia Ponte, nelle scorse ore ha limitato l'afflusso di turisti dal continente sulle isole del golfo, che in genere affollano le strade soprattutto di Ischia e Capri in occasione delle festività pasquali ed in particolare del Lunedì in Albis, detto anche "lunedì di Pasquetta".