La Regione Campania ha proclamato lo stato d'emergenza per il maltempo degli ultimi giorni: e il Consiglio dei Ministri ha deciso di stanziare per questo quasi 2,5 milioni di euro per la regione amministrata da Vincenzo De Luca (Partito Democratico), che dunque potrà procedere al ripristino dei territori delle zone colpite dal maltempo tra ottobre e novembre, quando le piogge e i temporali si erano particolarmente intensificati sulla regione campana ed in particolare proprio sul capoluogo partenopeo. Prossimamente, così come previsto dalla normativa vigente, saranno stanziati ulteriori fondi per l'attivazione "di prime misure di immediato sostegno al tessuto economico e sociale e alla ricognizione dei fabbisogni per il ripristino delle strutture e delle infrastrutture, pubbliche e private, danneggiate", si legge in una nota stampa della Regione Campania.

L'annuncio dell'erogazione della cifra è arrivata proprio da Palazzo Santa Lucia, dove tra l'altro tra sei mesi si voterà per il rinnovo dell'amministrazione regionale. Era stata proprio la giunta campana a deliberare la dichiarazione dello stato di emergenza per il territorio, "interessato dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei mesi di ottobre e novembre 2019", si legge nella nota pubblicata dalla Regione Campania. E quest'oggi è arrivata la delibera di 2.357.094,62 euro stanziati per "aiutare le amministrazioni comunali colpite dal maltempo delle scorse settimana", ha spiegato quindi il Governatore Vincenzo De Luca. Sarà proprio Palazzo Santa Lucia ora a provvedere ed individuare i primi interventi urgenti ai quali destinare i primi contributi.