Il tetto della palestra dell'istituto tecnico ‘Alessandro Volta' di Aversa è crollato completamente intorno alle 13 e 40 di oggi. All'interno c'era una classe che stava svolgendo la lezione di educazione fisica, ma fortunatamente non si sono registrati feriti.  Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Caserta insieme ai tecnici della Provincia di Caserta. Probabilmente, ma le perizie devono ancora essere completate, il crollo è stato causato dal maltempo che in questi giorni sta colpendo la Campania. Proprio in quei minuti, infatti, era in corso una violenta grandinata.

Ieri, nonostante qualche notizia falsa circolata su alcune chat tra i cittadini, il sindaco aveva assicurato che nella giornata di oggi le scuole sarebbero rimaste aperte nonostante l'allarme arancione lanciato dalla Protezione civile. "Il sindaco di Aversa è daltonico? Non si è accorto del colore arancione dell’allerta meteo per oggi? Caserta, ed altre realtà comunali, hanno chiuso le scuole per limitare le difficoltà collegate alle precipitazioni meteorologiche. De Cristofaro probabilmente non ha distinto il colore arancione della segnalazione della Protezione civile. Tra gli altri disagi registrati, frutto delle tempeste odierne, il crollo di un muro e del tetto della palestra dell’Itis “Volta” di Aversa, che per fortuna non ha fatto registrare danni alle persone. La fortuna, però, non deve diventare la variabile che attenua le responsabilità del primo cittadino. Auspichiamo che in futuro ci sia maggiore responsabilità nel prendere le giuste decisioni per prevenire incidenti, soprattutto quando ci sono delle precise segnalazioni della Protezione civile", è il commento di Paolo Santulli, consigliere comunale del Partito democratico.