La tabaccaia di Marcianise che ha messo in fuga i rapinatori.
in foto: La tabaccaia di Marcianise che ha messo in fuga i rapinatori. [Foto di Antonello Velardi / Facebook]

CASERTA – Una tabaccaia di novant'anni ha messo in fuga un rapinatore che, armato di coltello, voleva colpire nel suo esercizio commerciale. E' accaduto a Marcianise, in provincia di Caserta: la donna, Angela Piccolo, nonostante la veneranda età, gestisce da più di cinquant'anni la tabaccheria di famiglia, che è una delle più antiche dell'intera regione Campania.

Già un mese fa la donna aveva subito un'altra rapina, ma stavolta ha reagito al sopruso senza farsi troppi problemi. L'uomo, che l'ha minacciata con un coltello, davanti alla signora che si è opposta alla rapina ed ha iniziato ad urlare, è dovuto scappare via, ma non è servito a molto: la donna ha infatti chiamato subito il 113 assieme ad un passante, e la polizia è riuscita ad intervenire prima che il rapinatore facesse perdere le proprie tracce. Arrestato, dopo il riconoscimento della donna, è risultato essere un noto pregiudicato per reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Portato agli arresti domiciliari, l'uomo è stato quindi processato per direttissima.

Quest'oggi la donna era regolarmente in negozio, dove ha ricevuto anche la visita del sindaco di Marcianise, Antonello Velardi, che le ha portato un mazzo di rose, definendola "una cittadina esemplare e coraggiosa". Tanti anche i cittadini di Marcianise che sono andati a salutarla ed a portarle una parola di conforto. "Ho ancora addosso il caldo delle sue mani, ho negli occhi il suo volto emozionato. Per me una bellissima mattinata, uno straordinario incontro", ha quindi aggiunto ancora Antonello Velardi.