Nonostante la notte di Halloween sia prevista soltanto tra un paio di settimane, hanno penato bene di mascherarsi per mettere a segno un furto: due uomini, un 21enne e un 31enne, sono stati arrestati dalla Polizia di Stato a Marcianise, nella provincia di Caserta. I due, nella notte, intorno alle 4, hanno divelto la saracinesca di una sala slot della città del Casertano, rompendo i vetri e introducendosi all'interno dell'esercizio commerciale. Una volta dentro, hanno distrutto un apparecchio cambiamonete e la cassa, appropriandosi di circa 3.500 euro. I rumori provocati dai due, però, hanno destato l'interesse di qualche residente, che ha allertato le forze dell'ordine.

Sul posto è giunta una volante della Polizia di Stato, che ha rintracciato il 31enne, con il volto travisato da un berretto e un panno da cucina, per strada. I poliziotti, con l'ausilio anche dei carabinieri, giunti sul posto a supporto, hanno poi rintracciato il 21enne, ancora all'interno della sala slot, mentre cercava di disfarsi di una maschera di Halloween di Saw l'Enigmista.

I due, colti in flagranza di reato, sono stati così arrestati: addosso a uno dei due sono stati rinvenuti circa 3mila euro in contanti, mentre i restanti 500 euro erano all'interno di una cassetta metallica nella sala slot. Dopo le formalità di rito, il 21enne e il 31enne sono stati condotti presso il Tribunale di Santa Maria Capua Vetere, dove sono stati giudicati con rito direttissimo: il giudice per le indagini preliminari ha convalidato l'arresto, disponendo la misura cautelare degli arresti domiciliari per furto pluriaggravato.