Centotrenta grammi di marijuana, confezionati alla meno peggio in 90 dosi avvolte nei fogli di un centro scommesse. Li hanno scoperti i carabinieri durante un controllo in un centro di accoglienza per richiedenti protezione internazionale di via Zabatta, a Terzigno, in Provincia di Napoli. I militari della stazione locale, intervenuti per un litigio tra due extracomunitari, hanno esaminato i bagagli di Kelvin Osawaru, 24 anni, del Benin, anche lui richiedente asilo e domiciliato nella struttura, e hanno trovato la droga.

Era nascosta tra i vestiti, in una cassetta da pronto soccorso. All'interno, avvolti nei fogli con sopra stampati le quote delle scommesse, i 130 grammi di “erba”; addosso a Osawaru i carabinieri hanno trovato 162 euro, sequestrati anche quelli in quanto ritenuti provento di spaccio; il giovane è stato rinchiuso nella casa circondariale di Poggioreale con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. Le partite delle quote sono quelle del 3 febbraio, quindi probabilmente il ragazzo aveva acquistato la droga e l'aveva suddivisa in dosi pochi giorni fa. Ora le indagini mirano ad appurare la provenienza della marijuana, che sarà nei prossimi giorni esaminata in laboratorio, e stabilire se l'arrestato avesse dei complici.