L'arrivo di Matteo Salvini a Napoli, atteso in Prefettura per le 12 di domani, martedì 2 ottobre, ha fatto sì che il Comune di Napoli preparasse un nuovo dispositivo di traffico temporaneo in alcune strade cittadine, che partirà già dalla mezzanotte di oggi e fino a cessate esigenze. Il tutto per evitare problemi e contrattempi in vista della visita del Ministro dell'Interno, il cui arrivo nel capoluogo partenopeo è stato spesso accompagnato da polemiche e, soprattutto, da manifestazione di protesta.

Nulla di particolarmente grave per la viabilità partenopea: il Comune di Napoli ha infatti optato per una contemporanea sospensione degli stalli di sosta, liberi e a pagamento, nonché del divieto di sosta e fermata in determinate strade. Questo il dettaglio, come si evince dall'ordinanza comunale pubblicata nella tarda mattinata di oggi, lunedì 1° ottobre.

Sospensione degli stalli di sosta liberi e a pagamento, degli stalli di sosta autorizzati e degli stalli di sosta riservati ai motocicli, nelle seguenti strade:
– piazza Trieste e Trento;
– piazzetta Carolina;
– vico Venezia, ambo i lati, dall'angolo con Via Milano fino all'angolo con Vico Milano;
– via Milano, ambo i lati, dall'angolo con Via Venezia fino all'angolo con via Palermo;
– via Venezia, solo lato Chiesa, dall'angolo con Via Torino (alt. civ. 37) fino all'angolo con Vico Milano.

Divieto di sosta e fermata con rimozione coatta fino a cessate esigenze:
– piazza Trieste e Trento;
– piazzetta Carolina;
– vico Venezia, ambo i lati, dall'angolo con Via Milano fino all'angolo con Vico Milano d) via Milano, ambo i lati, dall'angolo con Via Venezia fino all'angolo con via Palermo;
– via Venezia, solo lato Chiesa, dall'angolo con Via Torino (alt. civ. 37) fino all'angolo con Vico Milano.