Un nuovo centro commerciale in un'area altamente turistica come quella tra Torre Annunziata e Pompei: è il Centro Commerciale Maximall Pompeii, che aprirà nel 2021 e che diventerà a tutti gli effetti il centro commerciale più grande di tutto il sud Italia. Il progetto è stato presentato nelle scorse ore, e sembra aver già accolto consensi unanimi, anche perché si calcola che porterà circa 1.500 posti di lavoro in un'area che, da sempre, sente ha tema del lavoro e della disoccupazione giovanile particolarmente a cuore. Alla presentazione del progetto hanno preso parte Paolo Negri del gruppo immobiliare AD IrgenRE, Vincenzo Ascione, sindaco della città di Torre Annunziata, Davide Padoa che ha realizzato il progetto per conto dello studio di architettura Design International, e Luca Bianchi, direttore dello Svimez.

I numeri del mega Centro Commerciale Maximall Pompeii

I numeri del progetto sono impressionanti: 200mila metri quadri complessivi di lotto, 130 negozi e 30 ristoranti al suo interno, distribuiti su due piani. Ma non solo: un albergo a 4 stelle gestito dal Gruppo Marriott Bonvoy da 135 camere, un cinema con 8 sale, un teatro ed una sala conferenza. Una piazza modello "anfiteatro" con una fontana che garantirà anche uno spettacolo d'acqua con un getto di oltre 25 metri di altezza. Ben cinquemila i posti auto, più altri 30 per i bus turistici. Un parco verde aperto al pubblico di 50mila metri quadri ed una copertura di altri 6mila metri quadri.

Oltre 170 milioni di euro il costo del centro

Sarà pronto indicativamente entro la fine del 2021, con un costo di oltre 170 milioni di euro di investimenti privati, l'installazione di oltre mille alberi ed il recupero di un'area, quella della ex-Italtubi, che sarà un "polmone" d'ossigeno anche per i residenti in zona. Almeno 1.500 i posti di lavoro che il mega-centro commerciale Pompeii sembra assicurare all'intera zona, che copre Torre Annunziata, Pompei e Castellammare di Stabia.