Ultimi giorni di caldo su Napoli e la Campania: il meteo regionale infatti prevede l'arrivo di un'autentica "ottobrata", ovvero qualche giorno praticamente estivo che restituirà a tutti la possibilità di trascorrere per un altro breve periodo giornate al sole ed a maniche corte. Merito, o colpa, a seconda dei punti di vista, di un'alta pressione in arrivo su tutto il bacino del Mediterraneo, che arriva direttamente dall'Africa e sostituirà l'anticiclone delle Azzorre, che in questo periodo è più frequente rispetto all'altra. L'arrivo coinciderà con giovedì 10 ottobre, e dunque regalerà un fine settimana con belle giornate, particolarmente calde su Napoli e la Campania, con temperature in netto aumento rispetto alle media stagionale: le massime arriveranno ben al di sopra dei ventisei gradi, con le minime che invece si attesteranno tra i 18 ed i 20 gradi.

Una piccola estate, forse l'ultimo vero fine settimana estivo dell'anno: già da domenica sera il tempo peggiorerà, e da lunedì inizieranno le piogge ed un clima autunnale, in netto contrasto con quello di questi giorni. Una vera e propria ottobrata in arrivo, dunque: un fenomeno meteorologico che, seppur inusuale, in realtà affonda le sue radici fin nell'antichità. Le ottobrate, infatti, erano le feste che chiudevano la vendemmia nell'Antica Roma e che sono state di fatto sostituite dalle gite fuori porta. Presero il nome dal fatto che si svolgessero, nei dintorni di Roma, nel pieno del mese di ottobre, quando le temperature avevano un improvviso "picco" che ricordava di fatto l'estate per qualche giorno, per poi aprire definitivamente le porte all'autunno meno mite, anticamera dell'inverno.