Sole rovente, afa e in queste ore un lieve refrigerio da un agosto rovente:  ora il quadro meteo climatico generale sul nostro Paese passa sotto il dominio dell'anticiclone delle Azzorre, la classica ‘estate italiana'.  Ma non durerà: avremo di nuovo venti caldi in arrivo dal nord Africa, preludio ad un'ormai confermata ondata di caldo anche in Campania, attesa già per l'inizio della prossima settimana. I venti soffieranno deboli con rinforzi nelle aree meridionali della Sardegna e sull'area ionica con i mari che potrebbero risultare leggermente mossi in particolare al largo.

Da lunedì 19 agosto – spiega Ilmeteo.it  – dal continente africano risaliranno masse d’aria molto calde che interesseranno soprattutto le regioni centrali, meridionali e parte di quelle nordorientali. Le temperature cominceranno a lievitare sensibilmente fino a toccare picchi di 38-39 gradi, le cosiddette ‘ondate di calore' tanto temute soprattutto dalle fasce più deboli, ovvero dagli anziani  e più in generale da coloro che soffrono di problemi connessi alla respirazione.