Un suo conoscente era stato contagiato dal Coronavirus ed era morto pochi giorni fa, poi un suo vicino di casa era stato sottoposto a tampone. Lui non aveva effettuato il test, ma probabilmente la paura della malattia è stata devastante: sabato scorso si era allontanato da casa, i carabinieri hanno trovato il suo corpo senza vita stamattina in una zona di campagna non molto distante dalla sua abitazione, si era impiccato. La tragedia si è consumata a Mirabella Eclano, poco più di settemila abitanti in provincia di Avellino.

L'uomo, 43 anni, a quanto si apprende non era sposato e viveva da solo. Non avrebbe lasciato biglietti o comunicazioni ma, secondo fonti investigative sentite da Fanpage.it, dietro il dramma potrebbe esserci proprio la paura del contagio: l'uomo sarebbe rimasto molto colpito dal decesso di un conoscente, registrato nei giorni scorsi, e la situazione sarebbe precipitata quando ha saputo che anche un vicino di casa, che era stato a stretto contatto con la vittima, era stato sottoposto a tampone ed era in isolamento dell'Asl. La paura di avere contratto il Covid19, unita a un quadro psicologico probabilmente già fragile, avrebbe determinato il drammatico gesto. Era caduto in profonda depressione e così, quando i familiari non erano riusciti a contattarlo, sabato scorso, avevano subito avvisato le forze dell'ordine.

Il sindaco di Mirabella Eclano: "Qui linea diretta coi cittadini"

"Il Comune ha avviato una serie di servizi per stare vicino ai cittadini, anche a quelli che abbiamo individuato come più deboli – spiega a Fanpage.it Giancarlo Ruggiero, sindaco di Mirabella Eclano – è attivo il Coc Comunale e abbiamo istituito dei numeri diretti: al 329-7321151 rispondo io personalmente, mentre il Coc può essere contattato ai numeri 0825-447057 e 348-5555332. Possono chiamare tutti i cittadini, anche solo per chiedere delle informazioni, dei chiarimenti, e per avere un sostegno e indicazioni. Inoltre, nel Comune è attivo un servizio di consegna domiciliare di farmaci e alimenti per le persone in isolamento e per gli anziani o non autosufficienti, attivato con l'Anpas e Misericordia, e non si è mai fermata l'antenna sociale di Mirabella Eclano".