Lo scorso 31 gennaio, la sua storia aveva commosso Napoli e non solo, facendo il giro della rete e arrivando a tantissime persone, sposando il compagno di una vita tra le corsie di un ospedale. Storia che, purtroppo, ha avuto l'epilogo previsto, ma non per questo meno tragico. Leonilde Giordano, 53 anni, è deceduta all'ospedale Cto di Napoli a causa di complicazioni dovute alla sua malattia. La scorsa estate alla donna, originaria di San Giovanni a Teduccio, periferia orientale del capoluogo campano, erano stati diagnosticati ben due tumori: uno al cervello e l'altro al polmone. Improvvisamente le condizioni della donna sono peggiorate, fino purtroppo al decesso.

Lo scorso mese di gennaio, la donna viene ricoverata proprio al Cto a causa di una infezione al sangue. Visto il quadro clinico molto grave, il primario del nosocomio napoletano, Mario Guarino, decide di aiutare la donna a realizzare uno dei suoi sogni più grandi: sposare Raffaele, quasi tutta la vita insieme, quattro figli nati dalla loro unione. E così, tra le corsie dell'ospedale, davanti a parenti, medici, infermieri commossi, Leonilde e Raffaele si sono giurati amore eterno. Il video del loro matrimonio ha fatto il giro del web e ha emozionato tutti.