La legge prevede dure sanzioni a chi viene colto in flagrante a sversare rifiuti in strada, di qualsiasi natura essi siano. Nel caso di un privato, la sanzione è di tipo amministrativo: questo si traduce con una multa, che può essere anche molto salata. Lo sa bene un cittadino di Mugnano, nella provincia di Napoli, beccato in flagrante dalle telecamere – apposte proprio a quello scopo – ad abbandonare rifiuti in strada. Per l'uomo è scattata immediatamente la sanzione pecuniaria, di ben 600 euro, ma anche la gogna mediatica.

Sì perché il sindaco di Mugnano, Luigi Sarnataro, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook, ma anche su alcuni gruppi che riguardano la città, una foto dell'uomo, presa dalle telecamere, proprio mentre commette il reato. "Beccato a sversare rifiuti in via San Giovanni a Campo. Il ‘civilissimo' cittadino dovrà pagare una multa di 600 euro. Sperando che abbia imparato la lezione" ha scritto sul social network il primo cittadino a corredo della foto dell'uomo – opportunamente pixelata per impedirne l'identificazione – e della multa comminatagli.