Foto d’archivio
in foto: Foto d’archivio

Agguato a Napoli, rione Conocal del quartiere Ponticelli, zona est del capoluogo campano. Un 30enne e un 19enne sono stati colpiti da armi da fuoco nella serata di oggi. Il più giovane è morto. I due passeggiavano in strada in via Al Chiaro di Luna quando qualcuno gli ha sparato. Secondo le prime informazioni diffuse dalle forze dell'ordine il nome della vittima è Emanuele Errico detto Pisellino. In sua compagnia c'era Rosario C.D..

Morto il 19enne, ferito alla gamba sinistra il 30enne

Il ragazzo di 19 anni era agli arresti domiciliari per droga e quindi in stato di evasione al momento dell'agguato. Soccorso dal personale del 118, è stato trasportato d'urgenza all'ospedale Villa Betania di Napoli, dov'è morto pochi minuti dopo il suo arrivo in pronto soccorso. Il secondo, invece, è stato ferito alla gamba sinistra e, stando a quanto si apprende, non sarebbe in pericolo di vita. Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri. Ancora sconosciuti restano i motivi dell'agguato, la dinamica e l'identità dei responsabili.

L’omicidio è avvenuto nei pressi dell’abitazione del 19enne, che sarebbe stato raggiunto da un proiettile alla schiena. In via Al Chiaro di Luna vivevano molti membri del clan camorristico dei D'Amico, che comandava sulla piazza di spaccio del Conocal fino all'avvento della cosca rivale dei De Micco. Le indagini dei carabinieri sono coordinate dal pm della procura di Napoli Henry John Woodcock.