Immagini di repertorio.
in foto: Immagini di repertorio.

Ha una regolare licenza comunale per lavorare come Ncc (noleggio con conducente), ma aveva ben pensato di ingaggiare al posto suo un'altra persona che lavorasse in sua vece, mentre lui si dedicava a tutt'altro. Una sorta di "furbetto del cartellino" che invece di lavorare aveva deciso di sub-affittare la propria licenza ad un'altra persona, in maniera abusiva. La scoperta è stata fatta dagli agenti del Compartimento di Polizia Ferroviaria per la Campania, durante dei normali controlli ai possessori di licenze che operano, quotidianamente, per le strade di Napoli. I poliziotti hanno notato un 75enne che aveva appena fatto salire in auto alcuni turisti stranieri nei pressi della Stazione Centrale del capoluogo partenopeo, ma hanno riscontrato che la vettura era intestata ad un'altra persona.

A quel punto sono scattati gli accertamenti più approfonditi, dai quali è emerso che l'uomo era stato letteralmente ingaggiato dal vero conducente, che mentre si dedica a fare dell'altro aveva "subappaltato" la propria licenza al 75enne. Una pratica che può essere effettuata solo in caso che la cessione può avvenire (anche in maniera temporanea) solo ad un altro autista già in possesso della medesima licenza, e previo avviso al Comune che l'ha rilasciata. Ma entrambe le condizioni, in questo caso, erano assenti: è scattata così la multa per entrambi oltre che il ritiro della carta di circolazione dell'automobile, sospesa per due mesi, e la segnalazione agli uffici comunali competenti che, in caso di reiterazione dell'episodio, potranno disporre la revoca della licenza al conducente.