NAPOLI – Benedetto Casillo entra a far parte di "Un Posto al Sole", la popolare soap-opera italiana giunta ormai al 22° anno di vita e di cui sono andate in onda, fino a ieri sera, giovedì 13 dicembre, qualcosa come 5144 puntate, senza dimenticare lo spin-off "Un posto al sole d'estate" andato in onda tra il 2006 ed il 2009 con altre 152 puntate. Insomma, un successo senza precedenti per la più lunga soap-opera italiana di sempre, che si arricchirà ora anche della presenza dello storico attore napoletano.

Il personaggio interpretato da Benedetto Casillo è quello di Catello Cerrutti, padre del vigile Salvatore (interpretato da Cosimo Alberti) e di Bice (Lara Sansone). Con lui si affronterà una tematica particolare: quella dell'omosessualità e del rapporto tra un padre "tradizionalista" ed in gioventù farfallone ed un figlio invece con tendenze gay. Uno spunto per una sana riflessione che, soprattutto ai nostri giorni, è più che mai attualissima. Catello Cerrutti/Benedetto Casillo apparirà nelle puntate di inizio anno, per poi tornare a febbraio. Nel frattempo, lo stesso Benedetto Casillo sarà impegnato a teatro per la versione teatrale di "Così Parlò Bellavista", dove in un cast aggiornato e privo di Luciano De Crescenzo lui resterà "fedele" al suo ruolo originale di Salvatore, il vice sostituto portiere del palazzo dove abita il professore Bellavista, interpretato da Geppy Gleijeses che, nel film del 1984, interpretava invece Giorgio, il fidanzato della figlia del professore.