22 Dicembre 2018
10:22

Napoli, botti illegali di Capodanno: sequestrati 429mila pezzi dalla Finanza

Ingenti sequestri di petardi e artifizi pirotecnici di ogni genere illegali, ma anche 3200 vere e proprie bombe artigianali. Questo il risultato dei servizi di prevenzione in vista del Capodanno attuati dalle fiamme gialle di Napoli. Tre le persone tratte in arresto mentre proseguono i controlli.
A cura di Valerio Renzi
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Continuano le operazioni di prevenzione della vendita dei botti illegali di Capodanno, una vera e propria piaga che ogni anno provoca morti e feriti. Una "tradizione" dura a morire, in particolare a Napoli, e che vede un vasto mercato illegale di vendita di artifizi pirotecnici venduti senza autorizzazione e privi delle necessarie autorizzazioni, ma anche di vere e proprie bombe artigianali. "Botti" e "petardi" chiamati chiamati "cipolle" o "cobra", e poi la famosa "bomba Maradona" che negli anni è stata chiamata in modi diversi a seconda delle mode e dell'attualità, come quando sul mercato arrivo la "bomba Bin Laden".

A Napoli gli uomini della Guardia di Finanza hanno sequestrato 429.715 pezzi di artifizi pirotecnici, di cui 3.200 ordigni artigianali, destinati ad essere venduti in negozi e bancarelle nei prossimi giorni. Tre le persone arrestate dalle fiamme gialle.

Sequestrata una tonnellata di botti illegali di Capodanno a Villa Literno, nel Casertano
Sequestrata una tonnellata di botti illegali di Capodanno a Villa Literno, nel Casertano
Sequestrata una tonnellata di botti illegali di Capodanno. Nei mercatini si cerca già la
Sequestrata una tonnellata di botti illegali di Capodanno. Nei mercatini si cerca già la "bomba Kvara"
Napoli e provincia inondate di profumi falsi: sequestrati 28mila pronti per essere venduti per Natale
Napoli e provincia inondate di profumi falsi: sequestrati 28mila pronti per essere venduti per Natale
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni