Brutta sorpresa per alcuni dei dipendenti dell'Ospedale San Giovanni Bosco di Napoli: alcuni ignoti infatti hanno bucato le ruote delle loro automobili. Al momento non ci sono sospetti, ma dall'Asl Napoli 1 fanno sapere che si tratta di atti intimidatori. Questo il pensiero riportato da Ciro Verdoliva, commissario straordinario dell'Azienda Sanitaria Locale Napoli 1, che ha spiegato: "Sapevamo che rompere gli equilibri del malaffare avrebbe generato reazioni e che fosse solo questione di tempo. Ma chi ha pensato di spaventarci o chi pensa di poter dettare legge ha però commesso l'errore di sottovalutare la nostra determinazione".

Non c'è pace insomma per l'ospedale San Giovanni Bosco, già al centro delle cronache per i casi legati alle formiche presenti in alcuni reparti. Lo stesso commissario straordinario dell'Asl Napoli 1 ha poi espresso la propria solidarietà ai dipendenti del nosocomio napoletano. "La struttura commissariale dell'Asl Napoli 1 è al fianco delle donne e degli uomini che lavorano in ospedali spesso difficili per assicurare la salute dell'utenza. Episodi simili non fanno che rafforzare la nostra determinazione", ha aggiunto ancora Verdoliva, che ha sottolineato come questi episodi intimidatori "mi fanno capire che stiamo andando nella direzione giusta".