Ha percorso la Tangenziale di Napoli contromano per sfuggire a un inseguimento con la Polizia Stradale. Momenti di paura, nel pomeriggio dello scorso 7 febbraio: un giovane di 25 anni era alla guida di uno scooter Honda Sh 300 quando è stato intercettato da una pattuglia della Polizia Stradale sulla Tangenziale di Napoli, che gli ha intimato l'alt dal momento che non indossava il casco. Il giovane ha proseguito la corsa fino al casello di Agnano, dove gli è stato nuovamente intimato di fermarsi dopo il pagamento del pedaggio: il 25enne, dopo aver deriso gli agenti, ha solamente fatto finta di fermarsi e ha poi invertito il senso di marcia, imboccando contromano la Tangenziale. Ne è nato così un inseguimento con gli agenti della Stradale, ai quali il giovane è riuscito a sfuggire imboccando l'uscita di Fuorigrotta.

La Sottosezione di Fuorigrotta della Polizia Stradale ha così cominciato le indagini per pervenire all'identità del giovane, scoprendo che si trattava di R.E., 25 anni, già noto alle forze dell'ordine e residente nel Rione Traiano. Il 25enne è stato così multato per tutte le violazioni al Codice della Strada commesse: circolazione senza fare uso del casco protettivo, non aver ottemperato all’alt imposto dagli agenti, inversione del senso di marcia in autostrada, circolazione contromano, circolazione con patente di categoria diversa, circolazione con veicolo privo di copertura assicurativa, attraversamento di spartitraffico in autostrada, circolazione a velocità non commisurata e cambio di direzione non segnalato. Anche il proprietario dello scooter è stato denunciato per aver consentito la circolazione del veicolo sottoposto a fermo amministrativo e per incauto affidamento del veicolo. In totale, sono state comminate multe per un valore che supera i 10mila euro.