Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Vasta operazione delle forze dell'ordine a tutela della salute dei consumatori. In particolare, i militari della Guardia Costiera di Napoli, durante indagini durante una intera settimana, hanno scoperto e sequestrato una tonnellata e mezza di frutti di mare messi in commercio illegalmente. I militari hanno scoperto perlopiù vongole, cozze e ostriche, ma anche lupini e cannolicchi, che venivano messi in commercio nel totale spregio delle regole previste dalla normativa vigente.

I frutti di mare, congelati, nella maggior parte dei casi erano scaduti o conservati in pessime condizioni igienico-sanitarie. In altri casi, i frutti di mare erano stati pescati illegalmente oppure privi di qualsiasi indicazione di tracciabilità. Nel corso delle operazioni, gli uomini della Guardia Costiera hanno anche multato, per illeciti amministrativi, numerosi esercizi commerciali, per un totale di 65mila euro.