Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

È avvolta dal mistero la morte di una donna di 66 anni, trovata in un lago di sangue nella sua abitazione: il ritrovamento è avvenuto nella tarda serata di ieri in via Mergellina, nella zona del lungomare di Napoli. Stando a quanto si apprende, l'allarme è scattato intorno alle 23, quando alle forze dell'ordine è giunta una richiesta di aiuto: la 66enne – E.C. le sue iniziali – infatti, avrebbe dovuto trovarsi in casa, ma non rispondeva. Sul posto sono arrivati i vigili del fuoco, che hanno fatto irruzione nell'appartamento e si sono ritrovati davanti una scena spaventosa: la donna era seduta su una sedia in camera da pranzo, con una vistosa ferita alla gamba; sotto di essa, un lago di sangue.

Sul posto sono arrivati i sanitari del 118, ma purtroppo la 66enne era già priva di vita; nell'abitazione sono arrivati anche i carabinieri, che indagano su quanto accaduto. Non è ancora chiaro se la donna sia stata vittima di uno sfortunato incidente domestico, oppure se si tratti di un omicidio; da quanto si apprende, la porta dell'abitazione era chiusa dall'interno, anche se non a chiave. Meno probabile, ma comunque vagliata dagli investigatori, la pista del suicidio; non si esclude nessuna ipotesi. Sul luogo del tragico ritrovamento del cadavere sono arrivati anche i carabinieri del Racis, la Scientifica dell'Arma, che hanno effettuato tutti i rilievi utili a capire cosa sia accaduto; sul corpo della donna è stata invece disposta l'autopsia, che chiarirà con precisione le cause della morte.