Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

In estate, purtroppo, sono ancora frequenti i casi di abbandono di animali: a Napoli, così, gli agenti della Polizia Municipale sono intervenuti a tutela proprio degli animali, riuscendo a salvare due cani che erano stati abbandonati e a denunciare i rispettivi proprietari alla competente Autorità Giudiziaria. Il primo intervento è stato operato a Fuorigrotta, quartiere della periferia occidentale del capoluogo campano: qui, i vigili urbani hanno ritrovato un cane incustodito, che era stato palesemente abbandonato in quanto presentava evidenti segni di denutrizione e aveva il corpo ricoperto di parassiti che gli avevano provocato gravi lesioni. Tramite il microchip, gli agenti sono riusciti a rintracciare la proprietaria dell'animale, che ha riferito di aver lasciato il cane in custodia ad un'altra persona, della quale non ha saputo fornire né il nome né l'indirizzo. La donna, che ha rinunciato alla proprietà del cane, è stata così denunciata per l'abbandono e per il maltrattamento dell'animale.

Il secondo intervento degli agenti della Polizia Municipale di Napoli è stato invece operato a Soccavo, ancora alla periferia occidentale della città. Qui, in via Romolo e Remo, i vigili hanno avvistato un cane legato ai sediolini di un'automobile parcheggiata sotto il sole e senza nemmeno una fonte d'aria. Gli agenti, insieme ad alcuni passanti, sono riusciti ad aprire un finestrino e a liberare l'animale. Anche in questo caso, il proprietario dell'animale è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il maltrattamento dell'animale.