Due persone sono state fermate nella notte nella zona di Piazza Garibaldi e trovate in possesso di armi. Si tratta di un ventenne napoletano e di un trentaduenne occasione, che in due controlli distinti sono stati trovati con addosso coltelli a serramanico di quasi venti centimetri l'uno. Armi prontamente sequestrate dalla polizia del commissariato Vicaria Mercato, mentre per entrambi sono scattate le denunce a piede libero.

Il primo controllo è avvenuto tra il corso Giuseppe Garibaldi e la piazza Giuseppe Garibaldi stessa: i poliziotti hanno scoperto che S.S.P., ventenne napoletano, aveva con sé un coltello a serramanico di diciannove centimetri, che gli è stato subito sequestrato e che gli è valso la denuncia a piede libero per porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere. Poco dopo, durante un controllo avvenuto invece nei pressi della stazione di Napoli Centrale di piazza Garibaldi, nel tratto in cui si trova il corso Meridionale, è finito nei guai O.R., trentaduenne ghanese, che durante una perquisizione è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico, anche in questo caso di diciannove centimetri, all'interno del proprio zainetto, a tre telefoni cellulari. Anche in questo caso, è scatta la denuncia per i reati di porto abusivo di armi o oggetti atti ad offendere, ma anche per ricettazione ed inosservanza alle norme sull'immigrazione. Tutto il materiale è stato invece posto sotto sequestro.