Dodici ore, minuto più, minuto meno. Tanto è durato il San Gennaro Superman di Luca Carnevale, che qualcuno ha così apprezzato da staccarlo dal muro di vico dei Maiorani per portarselo a casa. Era stato posizionato di fronte alla chiesa dei Girolamini di via Duomo, era un regalo alla città, "clausola" per gli street artist che vengono insigniti del premio San Gennaro, che quest'anno arriva alla sua sesta edizione. Carnevale quel premio lo ritirerà stasera, 27 settembre, ma il suo dono a Napoli è già sparito.

Il San Gennaro Supereroe di Carnevale subito rubato

L'opera, un dipinto su carta, rappresenta un San Gennaro in versione supereroe, con le fattezze dello storico Superman dei fumetti, tuta compresa, e con in mano un computer su cui si legge che è "in caricamento" un miracolo. Dal mondo dei fumetti Carnevale aveva attinto anche per altre sue opere, come un Peppino De Filippo/ Enigmista e un Totò/Superman, parte del progetto Humanhero, con cui l'artista ha voluto omaggiare i volti più famosi di Napoli. Il dipinto di San Gennaro era stato installato nella serata del 25 settembre, è stato rubato nella mattinata del giorno successivo, il 26 settembre.

Non si è trattato di un atto di vandalismo: sul muro non è rimasto nulla, segno che il dipinto non è stato strappato ma staccato con attenzione, probabilmente per portarselo in casa; a favorire l'operazione, anche la carta usata dall'artista, molto spessa, e l'umidità di questi giorni, che ha impedito che la colla si seccasse completamente.

Il Premio San Gennaro

Il Premio San Gennaro, ideato e diretto da Gianni Simioli e prodotto dalla Jesce Sole, si terrà questa sera, 27 settembre, alle ore 21 sul sagrato del Duomo di Napoli. Luca Carnevale si è aggiudicato il premio col progetto "Humanhero", con cui ha raffigurato in versione supereroe personaggi che sono diventati simbolo di Napoli e della napoletanità: prima di San Gennaro c'erano stati Totò/Superman, Massimo Troisi/Spiderman, Sophia Loren/Wonderwoman, Titina De Filippo in versione Fantastici 4, Peppino De Filippo/Enigmista e Giancarlo Siani/Batman.