17 Dicembre 2016
12:10

Napoli festeggia la bicicletta. Ma il bike sharing pubblico è fermo da oltre un anno

Dal settembre 2015 il Comune di Napoli promette di recuperare il servizio di bike sharing già pronto e operativo, sperimentato con successo, ma non c’è accordo col Miur, perché Palazzo San Giacomo non ha i soldi per rilevare stalli e bici.
A cura di Ciro Pellegrino

Napoli, in scena anche quest'anno il Bike festival con tante iniziative per gli amanti della due ruote senza motore. Ma se qualcuno noterà, in alcune zone di Napoli: stazione centrale, piazza Bovio, Lungomare, via Toledo, ci sono degli stalli hi-tech per le biciclette, irrimediabilmente vuoti. A cosa servono, anzi a cosa servivano? Ospitavano il Bike sharing che dal mese di settembre 2015, per l'incapacità di Comune di Napoli e Miur (ministero Università e Ricerca) non è stato più riavviato dopo l'iniziale concept, realizzazione e sperimentazione affidata con successo all'associazione Cleanap.

Eppure il sindaco Luigi De Magistris e l'assessore Mario Calabrese avevano annunciato in pompa magna di aver ‘salvato' il servizio di bike sharing affidandolo all'Anm, l'azienda di mobilità cittadina. Ma Anm – che ha serissimi problemi economici e rischia di finire molto male – si è sempre guardata bene dall'avviare ogni iniziativa per la prosecuzione dell'iniziativa. Insomma, il Comune non ha i soldi per garantire la funzionalità del progetto e il Miur non vuole regalare nulla. Risultato? In strada ci sono degli stalli di bici inutilizzabili e a questo punto anche ingombranti. E via via i vandali li stanno anche distruggendo, sperperando quindi anche risorse pubbliche. E c'è già qualcuno – si sussurra a Palazzo San Giacomo – che attende la proclamazione del fallimento totale del bike sharing pubblico per proporne uno nuovo. Ovviamente privato.

"A Napoli 667 morti per lo smog in un anno": la mappa dei quartieri più inquinati
"A Napoli 667 morti per lo smog in un anno": la mappa dei quartieri più inquinati
In giro con un tesoro nascosto in auto: fermato 29enne con oltre 100mila euro a Napoli
In giro con un tesoro nascosto in auto: fermato 29enne con oltre 100mila euro a Napoli
A Napoli oltre alla zona rossa del G20 anche metro, funicolari e bus fermi per sciopero venerdì 23
A Napoli oltre alla zona rossa del G20 anche metro, funicolari e bus fermi per sciopero venerdì 23
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni