immagine di repertorio
in foto: immagine di repertorio

I carabinieri lo hanno inseguito da piazza Trieste e Trento fino a piazza Sette Settembre, riuscendo a stargli attaccati malgrado le manovre folli nel traffico, scansando le altre automobili e i pedoni. Quando finalmente lo hanno bloccato, nei pressi della rotonda, hanno scoperto anche il motivo di quella fuga spericolata: niente droga né armi a bordo, ma il giovane che era al volante aveva ancora 17 anni e quindi non aveva mai preso la patente. A finire denunciato è un ragazzo napoletano, che nella notte tra venerdì e sabato è incappato in un posto di controllo dei carabinieri nel centro di Napoli.

Il ragazzo era alla guida di una Smart Fortwo, è arrivato in piazza Trieste e Trento intorno alle 2.30 di sabato 18 gennaio. Alla vista dei carabinieri ha subito cambiato direzione. Una frenata brusca, una sterzata ed è cominciata la fuga verso piazza Municipio. I militari si sono lanciati all'inseguimento, con lampeggianti e sirena, tallonandolo mentre si faceva strada tra automobilisti e pedoni, rischiando di scontrarsi con le altre automobili e di falciare i giovani che erano nella movida del centro storico.

L'hanno braccato lungo via San Carlo, via Medina e fino a piazza Monteoliveto, riuscendo a bloccarlo poco più avanti, all'altezza della rotonda di piazza Sette Settembre, dove il guidatore della gazzella è riuscito a sbarrargli la strada costringendolo a fermarsi. Nel corso dei successivi controlli è stato appurato che il ragazzo, così come l'altro giovane che era con lui, non aveva precedenti penali e non trasportava nulla di illegale, ma che il motivo della fuga stava nel fatto che non aveva mai conseguito la patente di guida.