Sorpreso mentre guida in città con un bambino nel portabagagli, tra l'altro anche aperto. Sembra quasi una barzelletta, ma è quanto visto nelle scorse ore nel quartiere Arenella, nel cuore di Napoli. La foto, scattata da un passante, ritrae una Abarth 124 Spider in piazza Francesco Muzii con un bambino, ben visibile, che spunta fuori dal cofano aperto: la scena risale al primo mattino di domenica 1° dicembre, quando la vettura stava imboccando via Domenica Fontana. Lo scatto è stato subito condiviso in Rete da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“La segnalazione che ci arriva da piazza Francesco Muzii, nel quartiere Arenella, è inquietante", ha commentato Francesco Emilio Borrelli, "Un'automobile in marcia con il cofano aperto e, all’interno del bagagliaio, un bambino. Incredibile. Una cosa che non ha alcun senso logico che ci ha lasciati davvero senza parole. Come si può pensare di fare anche solo pochi metri con un bambino nel cofano? Un rischio incredibile per la sua incolumità, una situazione pericolosissima che poteva finire in tragedia. Ci auguriamo vivamente", ha spiegato ancora Borrelli assieme a Gennaro Cardone, attivista dei Verdi, "che quelli alla guida dell’auto non siano i genitori, altrimenti ci sarebbe da revocare la potestà genitoriale. Vogliamo vederci chiaro in questa storia. Abbiamo deciso – hanno aggiunto Borrelli e Cardone – di inviare tutto il materiale alle autorità affinché indaghino su questo assurdo episodio. La goliardia, la follia, non possono mettere a repentaglio la vita di un bambino. Chi ha sbagliato dovrà essere punito a dovere. Siamo un paese civile, questi comportamenti devono essere banditi al più presto".