18 Luglio 2016
15:29

Napoli, il primo Consiglio comunale De Magistris bis. Villani entra in giunta

L’ex assessore Sandro Fucito nuovo presidente del Consiglio comunale, Daniela Villani assessore alle Periferie. Carfagna (Forza Italia) a De Magistris: “Non è più il tempo di ‘scassare’ Napoli”. Nuove deleghe: ad Alessandra Clemente la Polizia Municipale.
A cura di Redazione Napoli
sala-baroni-consiglio-comunale-napoli

Inizia il Consiglio comunale che apre il secondo mandato di Luigi De Magistris alla guida del Comune di Napoli. Tra le novità (anche se ormai sulla bocca di tutti da tempo) il nuovo presidente dell'Aula che sarà Sandro Fucito, esponente di Rifondazione comunista, già assessore al Patrimonio, più volte consigliere anche nella maggioranza che sostenne all'epoca Rosa Russo Iervolino e Daniela Villani, arancione della prim'ora, nominata assessore alle Periferie. Dopo il giuramento del sindaco, l'elezione del presidente dell'Aula: Fucito è stato designato con 27 voti a favore. Ha rinunciato all'incarico da assessore al Patrimonio. "Spero di essere interprete del ruolo dell'assemblea elettiva. Sono stato votato non solo dalla maggioranza ed è per questo che rappresenterò tutte le istanze e porterò avanti le tutele democratiche così come scritto nella Costituzione". "Salutiamo il M5S – ha aggiunto – per il ruolo libero che avranno, faranno da pungolo per l'amministrazione". "Questa città sarà vicina ai cosiddetti ultimi, darò una delega, ‘Nuove Centralità', dedicata alle periferie, all'assessore Daniela Villani" ha poi dichiarato il sindaco in Sala dei Baroni al Maschio Angioino lì dove si è tenuta la seduta solenne, com'è tradizione.

L'opposizione di centrodestra, Lettieri assente

Assente il candidato del centrodestra a sindaco, Gianni Lettieri, è Mara Carfagna a parlare: "Mi auguro che il sindaco de Magistris capisca che non è più il momento di scassare, ma che è il momento di ricucire, di rammendare una città che è abbastanza esasperata". Due i subentrati: Pietro Rinaldi e Luigi Felaco, in sostituzione di Ciro Borriello e Alessandra Clemente che sono stati confermati assessori. Presente in aula anche Anna Ulleto, eletta nella lista del Partito democratico e autosospesasi dal partito a seguito del suo coinvolgimento in un'inchiesta della Procura di Napoli su presunti casi di voto di scambio. Proprio alla luce dell'autosospensione, Ulleto non dovrebbe iscriversi al gruppo consiliare del Pd, ha spiegato Valeria Valente prima di fare il suo ingresso nella sala.

Le deleghe della giunta De Magistris bis

Luigi de Magistris, sindaco

“Promozione della pace; cooperazione decentrata; beni confiscati; attuazione del programma politico; autonomia della città; neo-municipalismo; difesa e attuazione della Costituzione; relazioni ed eventi internazionali; città metropolitana

Raffaele Del Giudice, vicesindaco

Vice-Sindaco, Assessore all'Ambiente, con delega a: ambiente; rifiuti; igiene della città; parchi e giardini; protezione civile e sicurezza abitativa; edifici storici; rapporti con le Municipalità; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Ciro Borriello

Assessore allo sport, con delega a: sport e impianti sportivi; pubblica illuminazione e politiche energetiche; cimiteri; gestione del patrimonio; demanio; autoparchi.

Mario Calabrese

Assessore alle Infrastrutture, Lavori Pubblici e Mobilità, con delega a: infrastrutture; coordinamento dei grandi progetti; coordinamento per la realizzazione di lavori e opere pubbliche; mobilità urbana; metropolitana; trasporto pubblico locale; parcheggi; strade, suolo e sottosuolo; acqua pubblica e ciclo integrato delle acque; porto; smart city; impianti tecnologici; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Alessandra Clemente

Assessore ai giovani, con delega a: giovani e politiche giovanili; creatività e innovazione; start up; immagine e promozione della città; toponomastica; educazione alla legalità; centro unico degli acquisti; trasparenza amministrativa; sicurezza urbana e Polizia municipale.

Nino Daniele

Assessore alla Cultura e al Turismo, con delega a: cultura; turismo; biblioteche ed archivi.

Roberta Gaeta

Assessore al Welfare con delega a: politiche sociali; migranti; famiglia e politiche familiari; pianificazione ed attuazione piano socio-sanitario; sanità e rapporti con enti di programmazione e gestione dei servizi sanitari; tutela della salute; tutela degli animali; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Salvatore Palma

Assessore al Bilancio e Finanza, con delega a: bilancio; programmazione economica; finanziamenti europei; investimenti e mutui; controllo della spesa; risorse strategiche; tributi; politiche di direzione, coordinamento e controllo delle società partecipate di concerto con gli assessori competenti ai rispettivi settori.

Annamaria Palmieri

Assessore alla Scuola e all'Istruzione, con delega a: scuola; istruzione; asili nidi; impianti tecnologici; diritto allo studio; lotta alla dispersione scolastica; attuazione e integrazione scolastica dei bambini diversamente abili, dei migranti e bisogni educativi speciali (bes); città dei bambini; progetti speciali per l'infanzia.

Enrico Panini

Assessore al lavoro e alle crisi, alle attività produttive e al personale, con delega: lavoro; sviluppo economico; commercio e mercati; artigianato; pubblicità e affissioni; tutela dei consumatori; polizia amministrativa; impianti tecnologici; politiche per la casa; personale; avvocatura; statistica; anagrafe; stato civile; servizio elettorale; protocollo e archivi correnti; censimenti; informatizzazione; rapporti con il consiglio comunale; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Carmine Piscopo

Assessore al diritto alla città, alle politiche urbane, al paesaggio e ai beni comuni, con delega: politiche urbane; spazio pubblico urbano; urbanistica; centro storico e sito UNESCO; coordinamento delle politiche e delle azioni per il territorio; valorizzazione del patrimonio; impianti tecnologici; beni comuni; democrazia partecipativa; edilizia pubblica; edilizia privata; antiabusivismo edilizio; condono edilizio; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Daniela Villani

Assessore alla qualità della vita e alle pari opportunità, con delega: riqualificazione urbana; decoro e arredo; aree abbandonate; made in Naples; nuove centralità; diritto all'integrazione; terra e agricoltura; mare; pari opportunità; politiche di contrasto alle violenze di genere.

A Napoli il primo festival di Mediterranea Saving Humans:
A Napoli il primo festival di Mediterranea Saving Humans: "Salvini e la sua propaganda non ci spaventano"
822.998 di AntonioMusella
Impianto di compostaggio a Napoli est, apertura nel 2024:
Impianto di compostaggio a Napoli est, apertura nel 2024: "Lo aspettavamo da 10 anni"
261.824 di AntonioMusella
De Gregori e Venditti incantano Napoli: all'Arena Flegrea anche un tributo a Pino Daniele
De Gregori e Venditti incantano Napoli: all'Arena Flegrea anche un tributo a Pino Daniele
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni