Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Nel pomeriggio di ieri, in occasione della partita tra Napoli e Juventus che si è svolta alle 20.45 allo stadio San Paolo, i servizi di ordine pubblico e sicurezza disposti dalla Questura di Napoli hanno contrastato il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, che subisce una recrudescenza in occasione delle partite degli azzurri. L'operazione, che ha visto impegnati all'esterno e nei dintorni dello stadio personale della Polizia di Stato, carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale, ha portato all'identificazione e sanzione di 33 parcheggiatori abusivi, multati ai sensi dell'art. 7 co. 15bis del Codice della Strada. Nello specifico, nei confronti di 3 di loro è stato emesso un ordine di allontanamento, mentre altri 4 parcheggiatori abusivi sono stati denunciati perché già sanzionati più volte in precedenza: agli abusivi sono stati sequestrati anche 210 euro, ritenuti provento dell'attività illecita. Durante l'operazione, le forze dell'ordine hanno anche denunciato tre persone, sorprese a vendere magliette e sciarpe contraffatte all'esterno dello stadio.

Alla fine del 2019, una vasta operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli ha portato alla denuncia, tra il capoluogo campano e la provincia, di 83 parcheggiatori abusivi e al sequestro di 36mila euro, ritenuti provento dell'attività illecita. Le indagini dei militari dell'Arma hanno portato anche all'individuazione di un vero e proprio tariffario, il cui prezzo cambiava a seconda della tipologia di veicolo: 5 euro per le auto lussuose, 3 euro per le utilitarie e 2 euro per i motocicli.