È una sorta di guerra fredda fra lavoratori e datore di lavoro: da una parte certificati di malattia di addetti che fioccano improvvisamente, mettendo in condizione l'Anm di chiudere le funicolari, dall'altra parte l'azienda che comunica, saltando la concertazione sindacale e facendo chiaramente ipotizzare che le malattie dei capo servizio in turno siano un qualcosa di organizzato.

Ieri e stamane si erano fermate le Funicolari di Chiaia e Mergellina, oggi pomeriggio  Anm ha informato che la funicolare di Montesanto dovrà anticipare la chiusura dell'impianto con ultima corsa delle ore 19.30, "causa malattia del caposervizio in turno pomeridiano e indisponibilità di sostituti reperibili". A seguito della chiusura delle funicolari di Chiaia e Mergellina delle 14.10 di oggi per lo stesso motivo, dei quattro impianti cittadini resta aperta al pubblico soltanto la funicolare centrale.