Quattrocento nuovi agenti a Napoli entro il 2020. Questo l'annuncio del ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, quest'oggi a Napoli per presiedere il comitato per l'ordine pubblica e la sicurezza, che si è tenuto in Prefettura nel capoluogo partenopeo. Nuovi agenti che andranno a potenziare i reparti di polizia, carabinieri e guardia di finanza che già attualmente lavorano per garantire l'ordine nella metropoli napoletana.

L'annuncio è arrivato nella consueta conferenza stampa che ha chiuso i lavori in prefettura. "Napoli ha avuto un aumento esponenziale di turismo nel tempo", ha spiegato il ministro Lamorgese, "per questo occorre controllare maggiormente il territorio". Anche perché il ministro ha spiegato di voler raggiungere un obiettivo ben preciso, ovvero "far sentire i cittadini più sicuri e aumentare la sicurezza percepita", anche perché, ha aggiunto ancora il ministro "i reati sono in diminuzione". Da qui, quindi, l'invito a proseguire su questa strada, annunciando anche che "nel 2020 arriveranno a Napoli circa 400 unita' di nuovo personale di polizia, carabinieri e guardia di finanza". Soddisfatto anche il sindaco partenopeo Luigi De Magistris, che ha parlato di un comitato "completamente diverso" da quelli sostenuti dal precedente ministro dell'Interno Matteo Salvini, e che in questo caso "mi è risultato più equilibrato e più basato sulla concretezza". Parole del ministro Lamorgese, infine, commentate anche da Tommaso Delli Paoli, il segretario nazionale del Sindacato dei Lavoratori di Polizia – Cgil, che ha annunciato come il sindacato "vigilerà con attenzione sul rispetto delle promesse fatte".