L'Azienda Napoletana Mobilità assume cento nuovi autisti di autobus. Partono da oggi, lunedì 28 ottobre, le procedure di selezione del personale, che avverranno per titoli ed esami, per poi essere seguite da un'attività di formazione per coloro i quali saranno considerati candidati idonei. Si tratta di cento autisti che saranno assunti per un lavoro di tipo interinale che partirà a breve: a fine novembre, infatti, saranno già tutti operativi ed assegnati ai vari depositi dell'Azienda Napoletana Mobilità sparsi sul territorio cittadino. La durata del contratto sarà di un anno, e permetterà un aumento immediato delle corse.

Le ultime assunzioni di autisti risalgono al 2008, quando entrarono ben 150 nuovi elementi per un totale di circa 1700 autisti complessivi. Ma in dieci anni, il numero si è più che dimezzato: tra pensionamenti ed altro, attualmente sono 650 gli autisti in servizio sul territorio partenopeo. Con i cento in arrivo per fine novembre, aumenterà di circa il 10% il numero di corse che potrà circolare contemporaneamente nel capoluogo partenopeo, ha fatto sapere l'Azienda Napoletana Mobilità che ha anche sottolineato come la scelta di rivolgersi al mercato dei lavoratori interinali sia dovuta alle condizioni societarie non proprio "floride" dell'azienda stessa, che al momento non può assumere nuovi dipendenti a tempo indeterminato. "Un incremento del numero di autobus in servizio è un piccolo ma significativo segnale che vogliamo dare ai cittadini che ogni giorno scelgono di muoversi con i mezzi pubblici", ha spiegato Nicola Pascale, amministratore unico dell'Azienda Napoletana Mobilità, che ha sottolineato come si tratti di una "prima svolta", cui seguiranno nelle prossime settimane l'arrivo di nuovi treni della Linea 1 e con di nuovi autobus per il trasporto urbano.