Arrivano brutte notizie per chi, a Napoli, sperava di usufruire del trasporto pubblico anche nella notte di oggi, sabato 7 dicembre. Anm, l'Azienda napoletana per la mobilità, ha reso noto che la Funicolare Centrale, oggi, non osserverà il consueto prolungamento del servizio riservato al sabato e che, anziché alle 2 di notte, chiuderà alle 22. "I lavoratori della funicolare non hanno dato disponibilità a prolungare il servizio pur al termine del rinnovo dell'accordo per il servizio notturno del sabato che è stato siglato due giorni fa dai sindacati e dall'azienda al termine di una lunga trattativa con il riconoscimento ai lavoratori impegnati nel turno serale di una premialità oltre al pagamento dello straordinario. Nonostante l'accordo, i lavoratori della funicolare hanno deciso stasera, prima serata utile dopo l'accordo, di non aderire allo straordinario che è, da contratto, su base volontaria" si legge nella nota di Anm.

Secondo l'azienda del trasporto pubblico, dunque, il disservizio sarebbe stato generato dai dipendenti, che non hanno accettato il rinnovo dell'accordo per il notturno. I sindacati, però, non ci stanno, e rispondono a tono: "È inaccettabile che l'Anm scarichi ancora una volta la propria incapacità gestionale sui lavoratori mettendoli alla gogna pubblicamente. Se i dipendenti delle Funicolari hanno deciso di rifiutare lo straordinario, non è sicuramente per mettere in difficoltà la cittadinanza, ma esclusivamente per sottolineare il proprio disappunto nei confronti di accordi sindacali in cui non vengono recepite le giuste istanze provenienti dalla base, tese a garantire principalmente tutele e miglioramenti rispetto al servizio ordinario" ha dichiarato Marco Sansone del coordinamento regionale di Usb.