NAPOLI – Vasta operazione dei carabinieri del Comando Provinciale di Napoli, coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia partenopea, che ha visto questa mattina l'arresto di nove persone, ritenute affiliate ai clan camorristici dei Mallardo e dei De Rosa, egemoni rispettivamente a Giugliano e a Qualiano, nella provincia a Nord di Napoli. Le indagini, effettuate dai carabinieri di Giugliano, sono partite dopo la denuncia per estorsione presentata dal titolare di una ditta che rifornisce le mense scolastiche di Varcaturo e Lago Patria, sulla fascia costiera giuglianese.

L'attività investigativa dei militari dell'Arma ha rivelato come i soggetti arrestati avessero intimato al titolare della ditta di "mettersi a posto" con il clan, ovvero di pagare il pizzo, minacciando che avrebbero dato fuoco ai furgoni della ditta se non avessero ricevuto i soldi. Le indagini hanno svelato come l'attività estorsiva fosse indirizzata anche a società edili, pescherie e altre attività commerciali del territorio.