Una bella storia a lieto fine quella che arriva da Napoli, a pochi giorni dalla fine delle festività natalizie. La vicenda inizia lo scorso 8 gennaio, quando una donna e sua figlia, una ragazzina disabile, affetta da Sindrome di Down, prendono un taxi dalla stazione della metropolitana di Mergellina fino a via Posillipo. Giunte a destinazione, probabilmente per la fretta, la ragazzina dimentica sull'auto bianca uno zainetto contenente un regalo di Natale ricevuto da poco, una borsa piena di dolciumi per l'Epifania (la classica calza) e un foulard al quale era molto affezionata. Nonostante gli appelli diramati sui social network, però, non si riesce a trovare lo zainetto e ad oggi, oltre una settimana dopo la vicenda, la ragazzina, con grande sconforto, non è ancora ritornata in possesso delle sue cose.

È a questo punto che la vicenda ha il suo lieto fine. Enrico Romano, tassista – e inventore dell'app LiberTaxi, che consente di prenotare un'auto bianca dal proprio smartphone – si è messo in contatto con la madre della ragazzina e le ha recapitato a casa un regalo: una borsa piena di dolciumi e un foulard. Non saranno gli stessi che la ragazzina ha perduto sul taxi, ma l'omaggio è stato gradito dalla protagonista della vicenda, entusiasta per i doni ricevuti e dalla madre, che ha raccontato la storia a Fanpage.it e ci ha tenuto a ringraziare personalmente il tassista non tanto per il regalo fisico, ma per il bel gesto di altruismo che ha reso felice una ragazzina in difficoltà, disperata per aver perduto cose alle quali era affezionata. Romano ha regalato alla donna e a sua figlia anche una corsa omaggio sul taxi qualora ne avessero bisogno.