Un giovane di 25 anni, nigeriano senza fissa dimora, è stato arrestato dai carabinieri la notte del 14 marzo nel quartiere napoletano del Vasto con le accuse di tentata violenza sessuale, tentata rapina e lesioni personali; all'arrivo dei carabinieri aveva provato a scappare, ma è stato inseguito e bloccato dopo pochi metri.

I militari hanno ricostruito che l'uomo aveva poco prima aggredito una connazionale di 24 anni; aveva spaccato una bottiglia di vetro a terra e, puntandole contro i cocci, le aveva ordinato di dargli soldi e cellulare. Lei si era opposta e aveva reagito, ma a quel punto il ragazzo l'aveva spinta in un angolo, le aveva strappato i vestiti e aveva tentato di violentarla.

La vittima è riuscita a difendersi, anche grazie all'aiuto di un'amica che era con lei, ma il criminale l'ha ferita alla spalla coi cocci di vetro ed è scappato.

In quel momento è arrivata sulla zona una pattuglia dei carabinieri della sezione operativa della Compagnia Stella, che era in via Firenze per un controllo del territorio. I militari hanno sentito le urla e hanno visto il ragazzo fuggire. Si sono lanciati all'inseguimento e lo hanno arrestato; dopo le formalità di rito è stato accompagnato in carcere.

La 24enne è stata medicata al Loreto Mare per la ferita alla spalla e dimessa con prognosi di 15 giorni.