Un ragazzo di 21 anni è stato arrestato dai carabinieri a Napoli con l'accusa di furto con strappo. Il giovane, un cittadino di nazionalità egiziana senza fissa dimora e già noto alle forze dell'ordine, è ritenuto l'autore di due scippi ai danni di altrettante donne, avvenuti nei pressi del Centro direzionale. Uno dei due furti è stato ripreso dalle telecamere: il giovane arrestato ha strappato di mano lo smartphone a una donna che stava telefonando mentre camminava tra le torri del Centro. Alla scena hanno assistito in diretta anche alcune guardie giurate in servizio, che stavano tenendo d'occhio le telecamere di sorveglianza. Si è rivelato inutile il coraggioso tentativo di un mendicante, probabilmente nordafricano, che dopo aver assistito alla scena si è lanciato all'inseguimento del malvivente, senza però riuscire a fermarlo.

Il ragazzo è stato riconosciuto come autore di un secondo scippo.

A bloccare il 21enne ci hanno pensato invece i carabinieri, allertati nel frattempo dalle guardia giurate. I militati del Radiomobile di Napoli hanno individuato il giovane nei pressi di piazza Salerno e lo hanno arrestato. Dai successivi accertamenti è emerso che il giorno prima un'altra donna era rimasta vittima di uno scippo con le stesse modalità, avvenuto sempre al Centro direzionale. La vittima, una 53enne di Torre del Greco, è stata contattata dai carabinieri che le hanno mostrato le foto del 21enne, riconosciuto quale l'autore anche di quest'altro scippo. Il ragazzo si trova adesso in carcere, ma proseguono le verifiche: non si esclude a questo punto che abbia compiuto anche altri scippi con modalità analoghe.