Manca poco all’apertura delle scuole in Campania, fissata l'11 settembre per l'anno 2019/2020. Ma per oltre 30 plessi scolastici in tutta la città di Napoli mancano o sono semi-invisibili le strisce pedonali obbligatorie che dovrebbero consentire l’attraversamento in sicurezza di alunni e professori. Le mamme e i bimbi sono costretti a fare lo slalom a piedi tra le auto in corsa. In consiglio comunale è arrivato il dossier con l’elenco di tutte le scuole che necessitano del rifacimento delle strisce pedonali e della segnaletica orizzontale. Dal centro storico alle periferie emerge una situazione di vasto abbandono. In prossimità di molte scuole, infatti, le strisce pedonali, pur esistenti, sono ormai sbiadite e scolorite dall'incuria e andrebbero manutenute. Mentre in alcuni casi la sosta selvaggia proprio in prossimità degli ingressi rende difficile per gli studenti l'accesso alle strutture.

Scuole senza strisce pedonali: la mappa

Nella zona del centro antico, al quartiere Montecalvario, sono segnalate le scuole ex Nautico e Gianturco. A Capodimonte il plesso Carafa. A Fuorigrotta le scuole Leopardi e Andrea Doria, a Soccavo la scuola Scherillo, al Corso Malta l’istituto Alighieri, a Chiaiano il 28esimo Circolo Aliotta tutti i plessi e la Giovanni XXIII, a Scampia l’Eugenio Montale, la Sandro Pertini, il Nido Fratelli Cervi e la scuola Kennedy, a San Carlo all’Arena le scuole Nicolini e 17esimo circolo Andrea Angiulli, ad Agnano l’istituto Rosa Taddei, a Posillipo la Materna Viviani, al quartiere Mercato l’Umberto I, a San Lorenzo la scuola Sant’Alfonso Maria dei Liguori, all’Arenella la Piscicelli, al Vomero il Liceo Mazzini e la scuola Quarati, al quartiere San Ferdinando l’istituto Serra. E, ancora, gli istituti al civico 546 del Corso Vittorio Emanuele, in viale Troise da piazza Mazzini scuola materna Fanciulli, la scuola media Schipa, la succursale Serra. In Via Salvator Rosa la scuola elementare Vincenzo Cuoco, la scuola Media Michelangelo Schipa centrale, il liceo Giambattista Vico, la Scuola Cairoli a ridosso di Salvator Rosa.

Strisce pedonali a Napoli: gli interventi

“Garantire la sicurezza dei nostri ragazzi all’esterno dei plessi scolastici – spiega Nino Simeone, presidente della commissione Infrastrutture – e preservare gli accessi è una priorità e va fatto concretamente. Da sopralluoghi effettuati dalla commissione si è appurato che la gran parte delle strisce pedonali di attraversamento sono scolorite. Nell'ultimo bilancio sono stati fatti sacrifici per garantire alla società dei trasporti Anm, che si occupa anche della segnaletica orizzontale e verticale, le risorse per l’ammodernamento della segnaletica. Mancano pochissimo giorni all’apertura delle scuole e purtroppo la situazione è negativa. Invitiamo pertanto tutti i cittadini a segnalare, ove lo ritenessero, le criticità presenti all’esterno dei plessi scolastici”.