Una scoperta davvero inquietante quella che hanno effettuato, nel pomeriggio di ieri, gli agenti del commissariato San Giovanni-Barra della Polizia di Stato: proprio a San Giovanni a Teduccio, quartiere della periferia orientale di Napoli, i poliziotti hanno scoperto un vero e proprio arsenale. Precisamente, in via Raffaele Testa, in un'aiuola, gli agenti hanno rinvenuto uno zaino abbandonato al cui interno hanno rivenuto sei pistole, di cui una con la matricola abrasa, nonché 263 munizioni di diverso calibro e 5 caricatori vuoti. Bisognerà capire adesso la provenienza delle armi e se, eventualmente, possano essere state utilizzate per fatti di sangue.

Sempre nella giornata di ieri, mercoledì 26 febbraio, nella fattispecie in serata, gli agenti dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura di Napoli, impegnati in operazioni di controllo del territorio, mentre transitavano in piazza Garibaldi, hanno udito delle urla e, in via Alessandro Poerio, hanno avvistato una donna rincorrere un giovane. I poliziotti si sono così lanciati all'inseguimento del giovane e lo hanno bloccato, scoprendo che poco prima questi aveva rubato il cellulare della donna, che gli è stato ritrovato addosso. Il giovane, un 19enne originario del Ghana, già noto alle forze dell'ordine, è stato così arrestato per rapina aggravata, lesioni personali e resistenza a pubblico ufficiale.