Foto di repertorio – nas carabinieri
in foto: Foto di repertorio – nas carabinieri

Mancano pochi giorni al Natale e controllare gli alimenti, soprattutto dolci, che arriveranno sulle tavole degli italiani è una priorità per polizia e Nas dei carabinieri. A Napoli e provincia sono stati tantissimi i blitz e le ispezioni compiute in queste ore dalle forze dell'ordine. La polizia sanitaria dell'Asl Napoli 1 nel corso di questa settimana ha sequestrato circa 300 chili di alimenti e ha disposto sanzioni per un totale di oltre 24mila euro. Sono stati controllati in particolare ristoranti, laboratori, soprattutto pasticcerie, e alimentari dei quartieri di Fuorigrotta e Pianura e le zone di piazza Trieste e Trento e via Cesario Console. I problemi riscontrati sono soprattutto in materia di tracciabilità.

I Nas sequestrano quintali di alimenti e migliaia di litri di vino a Napoli

Per quanto riguarda i Nas dei carabinieri, questi ultimi hanno sequestrato quintali di alimenti e migliaia di litri di vino a Napoli e provincia. A Ischia i carabinieri hanno sequestrato circa 50 chili di dolci perché sono risultate violate le norme in materia di tracciabilità. A Ercolano, in via Cozzolino,i carabinieri hanno sequestrato di 80 chili poiché anche questi erano privi di informazione sulla tracciabilità. Stessa situazione in un panificio di Caivano, dove sono stati sequestrati 50 chili di alimenti tra dolci natalizi e panini. Infine a Calvizzano, in via Baracca, sono stati sequestrati 100 chili di prodotti di pasticceria in un bar, anche questi perché privi di ogni informazione per la tracciabilità.