Da sabato 20 settembre, tutti i weekend, le Catacombe di San Gennaro, a Napoli, si aprono ad un percorso speciale di visita, che unisce la tradizione del patrimonio storico all'utilizzo di nuove e sofisticate tecnologie. "Le luci di dentro" è il titolo dell'innovativa performance che vedrà protagonista ancora una volta la Napoli sotterranea tutti i weekend, da settembre fino al 6 gennaio, dalle  19:00 e alle 21:00.

La visita avrà iniziò con la guida della cooperativa “La Paranza” che accompagnerà i visitatori nel percorsom insieme ad un'altra presenza – impalpabile e virtuale, come si addice al luogo – quella del archeologo ed etnografo procidano del diciottesimo secolo Andrea De Jorio, autore di una memorabile guida delle catacombe. Il percorso guidato si muoverà poi attraverso tra le millenarie architetture di tufo e i suggestivi tunnel sotterranei. “Le luci di dentro” rientra nell'ambito di un progetto più ampio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca chiamato “Sanità A.ppI.L.” , ideato allo scopo di valorizzare le risorse storico-artistiche del Rione Sanità, esaltando la bellezza e la storia di uno dei luoghi più densi di storia e tradizione di Napoli. Alla prima rappresentazione, di carattere didascalico, basata sulla narrazione del luogo attraverso una spettacolarizzazione modellata su toni ironici, seguiranno due video-installazioni che coinvolgeranno il visitatore in un racconto della storia dell'uomo fatto di suoni e immagini.

La performance, che si serve dell’architectural mapping, del video e del sound design è il frutto del lavoro di un team che ha visto unite diverse figure e professionalità: dall'autore e regista teatrale Mario Gelardi, al Nuovo Teatro Sanità; da Hypoikòn, collettivo di media designer allo Studio Kanaka Project all’artista Mary Cinque, per finire con lo storico e critico d’arte Pasquale Ruocco.

Per prenotare la visita basta mandare una mail all'indirizzo: info@catacombedinapoli.it. I primi due weekend di settembre lo spettacolo sarà gratuito.