Agguato a Piazza Mercato, nel cuore di Napoli, dove un 47enne già noto alle forze dell'ordine è stato ferito a colpi di pistola. La vicenda è accaduta poco dopo mezzogiorno, nella centralissima zona del quartiere Mercato di Napoli, su via Giacomo Savarese. L'uomo ferito è un 47enne del posto, che ha una panetteria proprio nella strada dove si trovava quando è avvenuto l'agguato, con uno o più persone che hanno aperto il fuoco pare proprio verso di lui. Sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia Stella: l'uomo, risultato essere già noto alle forze dell'ordine, è stato portato invece dai sanitari del 118 intervenuti sul posto all'ospedale Loreto Mare, dove non è in pericolo di vita. Uno dei colpi lo ha raggiunto alla gamba sinistra, ma le sue condizioni appaiono buone. I militari dell'arma della compagnia Stella indagano sulla vicenda, per cercare di capire se si tratti di un episodio legato a questioni di camorra o di criminalità comune.

La zona di piazza Mercato è da tempo teatro di una furiosa guerra di camorra tra clan, ma al momento la sparatoria non sembrerebbe legata a questa faida che vede contrapposti da una parte i clan dei Mazzarella, che "controlla" la zona, e quello dei Rinaldi, che invece dal quartiere orientale di San Giovanni a Teduccio "spinge" per entrare nella zona del centro storico di Napoli, verso il quale piazza Mercato è lo snodo cruciale. Una guerra che si protrae da tempo e fatta di agguati, stese e ritorsioni. Gli inquirenti sono al lavoro per capire se anche questo episodio, che ha visto la gambizzazione del panettiere 47enne, rientri tra i casi ascrivibili a questa faida camorristica.