Un tassista è stato aggredito da un gruppo di ragazzini mentre era al lavoro nel Rione Sanità, nel centro di Napoli. L'episodio sarebbe avvenuto nella notte tra il 6 e il 7 gennaio. L'uomo, che stava svolgendo il turno notturno, aveva risposto a una chiamata e stava percorrendo via Sanità, poco dopo il ponte e in corrispondenza della Basilica di Santa Maria della Sanità (conosciuta come chiesa di San Vincenzo alla Sanità), quando i ragazzini gli sono spuntati davanti.

Un gesto pericolosissimo: si sono piazzati in mezzo alla strada, costringendolo a fermarsi all'improvviso. E poi hanno cominciato con i colpi sui lati della vettura. Parte del raid è stato ripreso da un passante, il video è stato poi pubblicato su Facebook sulla pagina ufficiale dello Studio Legale Amato. Nelle immagini si vedono i ragazzini, che sembrano avere circa 13 anni o poco più, che circondano la vettura.

Mentre uno si lancia sul cofano, costringendo il tassista a fermarsi, gli altri altri si arrampicano sul tetto. Uno afferra la maniglia e riesce ad aprire la portiera posteriore a scorrimento. Il guidatore cerca di allontanarsi, mentre gli altri ragazzi battono con le mani sulla carrozzeria e e il giovane salta di nuovo sul cofano.

Nel post lo studio legale esprime solidarietà al tassista per "l'ennesimo atto di violenza che dimostra come le nostre strade siano abbandonate a loro stesse ogni giorno di più e come gli operatori del trasporto pubblico siano costretti a lavorare senza nessun tipo di tutela". Stando alla didascalia, l'episodio sarebbe avvenuto tra il 6 e il 7 gennaio, ma non si esclude che invece sia successo nella notte precedente.