NAPOLI – La tradizione natalizia partenopea, ormai, da quasi 20 anni a questa parte, vuole che sul presepe, accanto ai canonici pastori, ai Re Magi, al bue e all'asinello e a San Giuseppe, Maria e Gesù Bambino, vadano anche personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e della politica. Una consuetudine ormai apprezzata anche dalle centinaia di migliaia di turisti che, ogni anno, nel periodo natalizio, visitano San Gregorio Armeno, la strada nel cuore di Napoli famosa in tutto il mondo per i presepi. Nel capoluogo campano, però, c'è chi è molto probabilmente andato oltre: come testimonia una foto pubblicata in rete da Tommaso Ederoclite, presidente dell'assemblea metropolitana del Pd Napoli, a Napoli è spuntata anche la statuina di Adolf Hitler.

"Possiamo dire che il presepe a San Gregorio Armeno ci è scappato di mano?" chiede Ederoclite su Facebook a corredo della foto, nella quale si vede la statuina di Hilter, in posa, mentre ha il braccio destro alzato a formare il saluto romano, divenuto il simbolo, insieme alla svastica, del partito nazista e degli abomini da esso compiuti.