Tragico incidente stradale nella periferia nord di Napoli: ad avere la peggio è stato un motociclista, Francesco Murolo, di 45 anni, che è morto dopo il ricovero in ospedale. Murolo lascia una moglie e due figli piccoli: molto conosciuto nel quartiere Vasto dove viveva in piazza Principe Umberto, non distante da Porta Capuana, era anche molto apprezzato per il suo impegno civico nella zona. L'incidente è avvenuto nella prima mattinata di ieri, martedì 26 maggio, su via Caserta al Bravo, la strada che collega i quartieri di Secondigliano e San Pietro a Patierno, nella zona nord di Napoli, arrivando fino a Casavatore. Ancora da chiarire l'esatta dinamica dell'incidente.

Stando a quanto ricostruito dalla polizia locale, attorno alle 7.30 di ieri mattina era in sella alla propria motocicletta quando improvvisamente avrebbe frenato per poi cadere al suolo. Immediati i soccorsi per Murolo, che indossava anche il casco: l'uomo è stato portato al pronto soccorso dell'ospedale Cardarelli di Napoli, inizialmente in codice giallo. Poi in serata è arrivata la notizia del decesso dell'uomo, forse per una emorragia che gli è stata fatale. Ancora tutta da ricostruire la dinamica dell'incidente: non è escluso che nelle prossime ore si possa aprire un fascicolo d'inchiesta, con relativa disposizione di un'autopsia sul corpo, per cercare di capire l'esatta dinamica del tutto, ovvero cosa abbia causato l'improvvisa frenata dell'uomo. La polizia municipale ha acquisito le immagini registrate da alcune telecamere di videosorveglianza privata presenti in zona, per cercare di ricostruire la vicenda e come sia avvenuto l'incidente.